Ottenere i privilegi di root su Android

permessi di root su android

Ottenere i permessi di root su Android significa poter operare come amministratore sul sistema operativo e prendere quindi pieno controllo di ogni aspetto legato al sistema stesso. Questo determina anche, ad esempio, poter regolare i parametri di alcuni componenti hardware, come il processore, per migliorare le performance del dispositivo, far durare di più la batteria o eliminare la pubblicità dalle applicazioni.

La procedura per ottenere i permessi di root varia in base alla marca e al modello di smartphone ma si tratta in ogni caso di realizzare 4 passaggi:

1) Sbloccare il bootloader, ovvero la il software che si occupa dell'avviamento del sistema operativo in fase di accensione
2) Cambiare il software recovery incluso nel sistema con uno che permette di installare versioni di Android "sbloccate"
3) Installare una versione modificata del sistema
4) Reinstallare Google Play Store e le altre app di Google che per ragioni di licenza non possono essere incluse nel sistema del punto 3.

Questa procedura pur essendo legale può far decadere la validità della garanzia del dispositivo. Inoltre per avere il massimo controllo sul proprio smartphone si rischia di aprire la strada a software pericolosi, in grado di colpire file di sistema. Non è una cosa per tutti gli utenti, questo è il motivo per cui i privilegi di root non sono disponibili nativamente su nessun dispostivo Android. Insomma, fatelo se sapete quello che fate e come farlo.

Prima di operare è altamente consigliabile di fare un backup completo dei dati.

Ecco un forum dove è possibile trovare la procedura per i principali modelli di smartphone: http://forum.xda-developers.com/